Durante l’allenamento della Spagna, il difensore del Barcellona, Piqué, al centro dei temi di attualità per il suo supporto al referendum per l’indipendenza della Catalogna, è stato fischiato dai tifosi presenti.

Piqué aveva dichiarato che se fosse risultato un problema per la nazionale spagnola, avrebbe richiesto di non essere più convocato. La causa principale è sicuramente il suo supporto al referendum della Catalogna, che non è ben visto nel resto della Spagna, quindi il problema in nazionale potrebbe presentarsi.

La stessa società del Barcellona è stata costretta a giocare a porte chiuse la scorsa giornata di campionato. A questo punto per definire il futuro in nazionale di Piqué bisognerà attendere gli sviluppi legati all’indipendenza della Catalogna, che al momento vive un momento di stagno, dopo l’esito del referendum che non è stato reso ufficiale, perché ritenuto non legale. Non resta che aspettare sviluppi sulla vicenda, per avere più chiaro anche il futuro di alcuni giocatori che giocano in Catalogna.

Rispondi